Translate

sabato 3 agosto 2013

LA LECCA-TORTA

Le idee migliori spesso arrivano sempre un pò per caso...anzi io le definirei dei veri e propri colpi di genio. Mi sono ritrovata catapultata nella realizzazione di questa torta sempre dalla famosa, anzi per chi segue il blog direi ormai dalla famosissima  zia Frappappina che in un tranquillo pomeriggio mi ha telefonato illustrandomi la sua idea.
Voleva realizzare una torta oserei dire scenografica , con un livello di difficoltà credo abbastanza elevato per chi, come  noi ,era alle prime nozioni sulla lavorazione della pasta di zucchero. Ma le sfide non possono essere definite tali se non si affrontano e allora eccoci a progettare questa torta .
Devo dire che avevo carta e penna in mano e sembravo l'imitazione (ironica oserei dire, e in brutta copia ) di Renato Ardovino e allora avanti con l'idea. Una torta definita da Frappappina semplice , semplice di soli tre piani ( beh credo che per i 18 anni della sua primogenita preveda di realizzare un grattacielo ) di cui due finti, per il compleanno di un bimbo di 6 anni che occupa un posto speciale nel suo cuore. 
Quindi una torta per un bimbo di 6 anni ...ummm ma come decorarla se si avevano a disposizione meno di 48 ore per le decorazioni? Un tema circense ? No, al piccolino non piaceva il circo e tanto meno i pagliacci...un tema marino, magari con il pesciolino Nemo ? No, non era il tema adatto. Ma a questo bimbo doveva pur esserci qualcosa che lo avrebbe fatto rimanere incredulo, a bocca aperta! Ed ecco il famoso trillo seguito dalla lampadina, questa volta non mio ma suo, e TA TA RA TA DA, squilli di trombe ... i lecca-lecca !
Una torta con tanti lecca-lecca quanti fossero i bimbi invitati, tutta colorata e successivamente a detta della mamma del piccino tutta divorata !!!!
Realizzarla in poco tempo è stato un tantino faticoso e se fossero visibili imperfezioni magari verremmo anche perdonate , ma devo dire che è stato divertentissimo e di tanto in tanto è sparito anche qualche lecca-lecca...ma chi sarà stato il ledro o la ladra ? Booh resterà un mistero...



- Difficoltà  : alta
        - Tempo: 5 ore circa 
- Costo : € 35    

- Ingredienti  :
Per il Pan di Spagna 
400 g di farina tipo "00"
400 g di zucchero
8 uova
2 bustine di lievito secco per dolci

Per la crema al cioccolato :
150 g di zucchero
80 g di farina tipo "00" 
2 uova intere
500 ml di latte
5 cucchiai di cacao amaro in polvere
1 bustina di vanillina

Per la crema diplomatica :
75 g di zucchero
50 g di farina tipo "00"
1 uovo intero
250 ml di latte
1 bustina di vanillina
250 g di panna montata per dolci

Per la Pasta di Zucchero :
1,8 kg di zucchero a velo
150 g di miele
6 fogli di gelatina
90 g di acqua
coloranti in gel verde, giallo e rosso

Per la Bagna :
300 g di acqua 
200 g di zucchero
150 ml di bagna analcolica

500 g di panna da montare



- Preparazione :
Per il Pan di Spagna 
In un robot da cucina o semplicemente con un frullino tradizionale sbattete le uova, con la farina setacciata e lo zucchero , fino a quando il composto non presenterà delle bolle in superficie. A questo punto lasciatelo riposare tanti minuti quanto quelli che lo avete impastato. Trascorso questo lasso di tempo aggiungete il lievito e una mezza tazzina di acqua e amalgamatelo bene.
Versatelo in una teglia imburrata ed infornate a 150° se il forno è ventilato, 170° se il vostro forno è statico , per circa 30 / 40 minuti.
Appena è pronto sfornatelo e lasciatelo raffreddare fuori dal forno.

Per la crema al cioccolato
Mettere in una pentola la farina, il cacao amaro e lo zucchero e mescolateli. Unite le uova e con l'aiuto di una frusta o di un frullino, come preferite, sbattete il composto. A parte in un pentolino mettete a bollire il latte e la vanillina. Quando sarà pronto verserete il tutto nella pentola, avendo l'accortezza di continuare a rimestare, onde evitare grumi. Rimettete il tutto sul fuoco ancora per qualche minuto, affinchè la crema non inizi a bollire e ad addensarsi.
Lasciate raffreddare la crema , avendo sempre l'accortezza di coprirla bene con della pellicola appoggiandogliela sopra . Quest'operazione fa si che quando ci occorrerà non avremo dei grumi.

Per la crema diplomatica
Il procedimento è identico a quello sopra elencato per la crema al cioccolato, logicamente, non includendovi quest'ultimo ingrediente. Una volta lasciata raffreddare mescolate dal basso verso l'alto la panna montata con un cucchiaio di legno o una marisa.

Per la pasta di zucchero.
Dividete gli ingredienti sopra elencati in 3 dosi uguali, per una maggiore facilità nella lavorazione e successivamente nel colorarla.Ecco di seguito il procedimento per ogni singolo panetto con le rispettive dosi
Prendete 30 g di acqua tiepida e mettete ad ammollare 2 fogli di  gelatina. Dopo circa 15 minuti versatela in un pentolino e mettetela sul fuoco basso, quando si sarà sciolto aggiungeteci  50 g di miele dopo appena un minuto che questo si sarà sciolto versatelo in un robot da cucina insieme a 600 g di  zucchero. Fate andare a velocità moderata fino a quando non si formerà una palla che si staccherà dalle pareti del mixer.
A questo punto mettete il composto su una spianatoia e con l'aiuto di altro zucchero a velo continuate ad impastare.
A piacere potete suddividere l'impasto e colorarlo con i colori alimentari che più preferite.
Avvolgete il tutto prima nella pellicola e poi sigillatelo in un sacchetto e riponetelo in un luogo asciutto.
Dopo 24 ore il panetto è pronto per essere utilizzato

Per la bagna:
Fate intiepidire in una pentolina l'acqua alla quale poi aggiungerete lo zucchero ed infine la bagna analcolica.

- Assemblaggio
Dividete il Pan di Spagna orizzontalmente in 3 dischi di uguale spessore e dopo averli bagnati farciteli ogni strato con ognuna delle creme preparate. Alla fine stendete su tutta la torta e sui bordi un sottile strato di panna montata e ricopritela con la pasta di zucchero colorata di arancione ( lo otterrete mettendo in parti uguali il colorante giallo e quello rosso).
Ponete ad un lato quattro bastoncini che taglierete rasi alla base della torta, cospargete su di essa la gelatina e ponetevi le basi di polistirolo (quella che posa direttamente sulla torta commestibile vi consiglio di porla su di un sottile piatto di cartone apposito per torte) precedentemente rivestite con la pasta di zucchero bianca ed infine gialla.
Adesso non resterà altro che posizionare i lecca-lecca preparati almeno un paio di giorni prima e lasciati ad asciugare.
Ad esempio sovrapponete due strisce di
colori differenti attorcigliatele e create o dei lecca-lecca a spirale e delle girandole. Al centro infilate degli stuzzicadenti di legno tipo quelli da spiedino a cui toglierete la punta (con i bimbi non si sa mai ) , oppure in una buona drogheria o nei negozi specializzati di Cake Design troverete gli appositi bastoncini.
Potrete realizzare anche delle gustose caramelle e poi perchè no, lasciate libero spazio alla vostra fantasia e a quella dei vostri bambini.

Il procedimento potrebbe sembrare lungo e laborioso, ma posso assicurarvi che non è per nulla complicato.








- Occorrente :
Teglia 30 cm di diametro , mixer, frullatore, smoother, pioli per torta e stuzzicadenti per spiedini .















19 commenti:

  1. Sei un'artista del cake design! Io sarei a malapena riuscita a fare l'impasto per la torta...
    ma davvero non è così complicato?
    In ogni caso, complimenti, complimenti, complimenti vivissimi!

    RispondiElimina
  2. Conosco le difficoltà di questo tipo di torte. Anche io mi diletto da autodidatta e ne ho fatta una per 18 anni di 4 piani. sei bravissima in tutto. complimenti se vuoi vedere i miei lavori così mi dai un tuo parere devi andare qui
    http://ziacocodituttounpo.blogspot.it/2013/07/non-e-alta-pasticceria.html

    RispondiElimina
  3. Sei davvero bravissima,complimenti!
    Mara

    RispondiElimina
  4. Imma ma è splendida! hai avuto un'idea geniale e l'hai realizzata a regola d'arte ^_^ Complimenti! Avrai fatto la felicità del festeggiato :-D
    la zia Consu

    RispondiElimina
  5. Sei stata bravissima.... voglio provare anche la tua ricetta della pdz... poi a settembre ti dico! Un bascione!!!

    RispondiElimina
  6. bellissima, io l'avevo già vista, è comunque una bella idea! piacere di conscerti, ti seguo ;)

    RispondiElimina
  7. Mamma mia è fantastica!!! Complimenti più che una torta sembra un'opera d'arte!!!
    Proverò a farla ma chissà cosa ne esce...

    RispondiElimina
  8. Un bambino potrebbe impazzire a vedere una cosa così... Ma anche iooooo :-D

    RispondiElimina
  9. Wow, che bella questa torta, molto colorata e sfiziosa, che bella idea che hai avuto cioè quella di metterci tanti lecca lecca. Complimenti per come hai spiegato la realizzazione di questa torta passo dopo passo, ancora complimenti, torta stupenda e sicuramente buonissima, l'assaggerei volentieri.

    RispondiElimina
  10. Ho conosciuto il tuo bellissimo blog grazie a link party,sarei molto felice se ti unissi a tua volta al mio :) http://taniabarbarasoni.blogspot.it/

    RispondiElimina
  11. ammazzate oh quanto sei brava!
    sono ex persempremamma, ti ricordi di me? ;)

    RispondiElimina
  12. Ciao, sono Eva del beauty blog TruccatiConEva. Partecipo al Linky Party e mi ha fatto piacere conoscere il tuo blog.

    RispondiElimina
  13. hola ,vi tu blog en ,lnki party, te dejo el mio por si me quieres visitar.un bst.toñi.http://cosillasdeto.blogspot.com.es/

    RispondiElimina
  14. Ciao sono Claudia di http://www.lacucinadistagione.blogspot.it/
    Ho fatto la tua scoperta grazie a THE FASHION PANCAKE.
    Buona serata

    RispondiElimina
  15. ciao sono simona ti ho scoperta grazie al linkparty tua nuova followers se ti va passa a trovarmi http://simofimo.blogspot.it/
    la torta è bellissima e originale!

    RispondiElimina
  16. grazie della partecipazione! la lecca torta non me l'ero persa, ma son contenta di averla ritrovata!

    RispondiElimina
  17. ma questa lecca-torta è fantastica!!! oltre ai bambini anche noi grandi ne andiamo pazzi!!! grazie a ..ma la notte no che mi ha fatto vedere questo bel blog!! complimenti

    RispondiElimina
  18. Accidenti, che bella!
    Complimenti.
    Anche a me piace cucinare ma non i dolci...
    Ciao
    Norma

    RispondiElimina