Translate

venerdì 4 ottobre 2013

LA TORTA MBRIACA

Ogni volta che arriva la fine di settembre chissà perchè nella mente mi ritorna sempre il ricordo della poesia del Carducci ," San Martino". Sarà per i suoi versi che recitano : "ma per le vie del borgo, dal ribollir dei tini- va l'aspro odor dei vini- l'anime a rallegrar".
Nella mente ritornano i ricordi di me, quando bimba frequentavo la scuola elementare  di "campagna", con solo cinque classi, dalla prima alla quinta, ed un enorme salone per giocare e un giardino con due querce possenti come giganti a proteggerci. 
E dalle finestre si vedevano i contadini intenti nella vendemmia e la mia maestra intonare questi versi del Carducci, suo poeta preferito.
Il dolce che vi presento è legato proprio al vino,in tema con la vendemmia,   non novello, ma quello invecchiato di almeno un anno , dal gusto forte, corpulento (uaooo, descrivo il vino come se fosse un aitante fotomodello !!! Ma vi giuro, essendo quasi astemia non ho bevuto prima di scrivere il post !).
E' una di quelle torte buona , buona, buona...diciamo buona al superlativo assoluto, a cui nessuno sa resistere poichè è ricoperta e farcita  da una glassa che sembra di purissimo cioccolato, ma che in realtà nasconde un ingrediente particolare: il vino.
Posso assicurarvi che ne vanno pazzi grandi e piccini, e proprio le mie nipoti spesso la chiedono, perchè la paragonano con il gusto ad una nota merendina che si trova in commercio, solo che è molto più genuina e digeribile.
Questa volta poi avevo con me un altro valido aiutante che ha reso il gusto ancora più deciso , il Cacao Amaro della linea CiocoPasticceria della ICAM... provate sia la torta che i prodotti e poi mi direte !!!!



- Difficoltà : bassa
  - Tempo :  1 ora     
- Costo : € 4.50


- Ingredienti :
150 g di vino rosso
300 g di burro
450 g di zucchero
100 g di cacao amaro in polvere CiocoPasticceria ICAM
4 uova intere
160 g di farina tipo  "00"
1 bustina di lievito secco per dolci


- Preparazione :
Fate fondere a bagnomaria il vino, il burro, lo zucchero ed il cacao amaro , mescolando in continuazione e facendo in modo che il composto non superi i 50°C. 
Dopo una decina di minuti togliete dal fuoco e versate metà composto in un recipiente e mettete da parte.
La restante metà versatela in una ciotola ed aggiungetevi le uova, la farina e sbattete bene con un frullino elettrico. 
Quando il tutto sarà amalgamato versate la bustina di lievito secco e rimestate nuovamente.
Imburrate una teglia di 24 cm di diametro , versatevi la torta ed infornate a 160° se ventilato, 180° se statico per circa 30 / 35 minuti.
Appena cotta , ancora fumante, sfornatela e con uno stecchino  di legno , quelli da spiedino per intenderci , bucherellatela.
 Cospargete sulla superficie la glassa e lasciatela cadere bene anche sui bordi.
Dove avrete bucherellato la glassa colerà all'interno della torta creando un cuore morbido .


- Occorrente :
Teglia 24 cm di diametro , stecchino di legno, frullino elettrico


25 commenti:

  1. Interessante e geniale!!!! Mi piace molto!!

    RispondiElimina
  2. buonissima questa torta, da tanto cercavo la ricetta!:)baci simona

    RispondiElimina
  3. è squisita!! Mi piace tanto!! complimenti Imma!!! buona giornata :)

    RispondiElimina
  4. Che buona che deve essere.
    Peccato che per ora non posso farla, dato che la deve mangiare anche il mio ometto di 15 mesi...
    Aspetterò ...
    Colgo l'occasione pe invitarti a partecipare al nuovo evento nel mio blog? Questo è il link
    http://cucinareinsiemeate2.blogspot.it/2013/10/nuovo-evento-vi-presento-la-mia-cucina.html

    Se ti va vieni a trovarci per due chiacchiere, è un modo per conoscere altre blogger come noi....
    Ciao a presto

    RispondiElimina
  5. Complimenti, questa focaccia ha un aspetto veramente bellissimo.Christopher

    RispondiElimina
  6. questa mattina ci voleva proprio :) peccato non averla ..:)

    RispondiElimina
  7. l'ho mangiata è una vera delizia.

    RispondiElimina
  8. Bellissima questa torta, quasi quasi la faccio oggi!!!
    a presto bea

    RispondiElimina
  9. Uhhhh....non si può non fare questa torta!! Ora appena vado a casa dai miei in Toscana, mi faccio dare una bottiglia del buon vino del mio babbo e provo a farla!! Chissà che delizia!!! =^_^=
    Grazie della favolosa ricetta!! *_*

    RispondiElimina
  10. deliziosa la tua torta, ho segnato la ricetta!

    RispondiElimina
  11. Complimenti per questa torta veramente sfiziosa e invitante.

    RispondiElimina
  12. davvero un dolce molto particolare!!...sembra buono..anche se io no amo il vino rosso..>_<

    RispondiElimina
  13. spettacolare... con questo tempo mi ci direbbe una fetta!

    RispondiElimina
  14. proverò a farla grazie a te e al tuo blog mi sto creando un piccolo ricettario ed aggiungerò anche questa

    RispondiElimina
  15. belle ricette e facili da realizzare, grazie per i consigli

    RispondiElimina
  16. Un dolce veramente goloso, proverò anche io a realizzarla!!!

    RispondiElimina
  17. Questa torta mbriaca prima o poi te la copio: troppo buona!

    RispondiElimina
  18. fantastica, allora metterò da parte la dieta e domani la preparo sicuramente per la gioia dei miei cari e MIA!!!!

    RispondiElimina
  19. Molto bella la tua torta, complimenti ed il suo nome m'incuriosce molto!

    RispondiElimina
  20. che buona questa torta mi piace tanto ,complimenti.

    RispondiElimina
  21. Mai preparata questa torta, è una vera delizia! Complimenti!

    RispondiElimina
  22. Espectacular, no tengo palabras, se ve delicioso!!!

    RispondiElimina
  23. Arrivata solo oggi qui, nel tuo delizioso blog, ne sono entusiasta! Magnifica la torta. Un dolce che non ho mai realizzato, Imma. Mi prenderò un po' di tempo per dedicarmi alla lettura delle tue interessantissime ricette. Ti seguo con vero piacere!
    A presto!
    Maria Grazia
    Gli esperimenti di Mary Grace

    RispondiElimina
  24. Arrivata solo oggi qui, nel tuo delizioso blog, ne sono entusiasta! Magnifica la torta. Un dolce che non ho mai realizzato, Imma. Mi prenderò un po' di tempo per dedicarmi alla lettura delle tue interessantissime ricette. Ti seguo con vero piacere!
    A presto!
    Maria Grazia
    Gli esperimenti di Mary Grace

    RispondiElimina
  25. buonissima e invitante.Passa sul mio blog se ti va!

    RispondiElimina